Recensione del Weber Spirit E310 II Grill a gas

May 8, 2018 at 1:36 am

Non è un’attesa molto lunga, ma è significativamente più lunga della Char-Broil Performance XL, che impiega solo 1 ora e 11 minuti. Il mio pollo era tenero e un po’ succoso con una pelle un po’ croccante – ne ho anche portati un po’ a casa come avanzi. Ma la velocissima Performance XL l’ha spazzata via con polli grigliati deliziosamente inteneriti.

Burger

Ho preparato 36 hamburger da 150 gr per il test alla griglia Weber Spirit II E-310 – ho fatto sei test consecutivi di sei hamburger ciascuno a fuoco alto. Ogni volta, ho bloccato una sonda di temperatura nel mezzo di ogni hamburger e ho usato un datalogger per vedere quanto tempo impiegavano tutti a raggiungere 63°C. Maggiori informazioni sulle raccomandazioni dell’USDA per la cottura della carne.

I primi tre test sono stati un fallimento. Il nostro processo di test prevede di girare gli hamburger per sei minuti alla griglia ed è difficile con una sonda di temperatura bloccata all’interno di ciascuno. Il grasso degli hamburger gocciolava all’interno della griglia, provocando a volte grandi fiammate che mi hanno colpito alla sprovvista.

Una volta ho lasciato cadere un hamburger, rendendo invalido il test. Le altre due volte, una delle sonde dell’hamburger è caduta in mezzo a fiammate. Ancora una volta, sono abbastanza sicuro che le barre aromatizzatrici non abbiano fornito molto aiuto qui. E se lo facessero, non voglio pensare alle fiammate senza loro.

I test 4, 5 e 6 sono andati molto meglio. I miei hamburger erano coerenti in quei test e richiedevano tra i 15 e i 17 minuti per ogni hamburger per raggiungere 63°C. Dal momento che abbiamo misurato la temperatura di ogni hamburger, ho anche potuto vedere quanto tempo ci è voluto prima che ogni hamburger finisse per determinare se ci fossero ovvi punti caldi o freddi nella griglia. Fortunatamente, non ce n’erano; ogni hamburger impiegava tra 12 e 14 minuti (in media) per raggiungere la temperatura.

Dal momento che dovevamo aspettare fino a quando ogni hamburger arrivava a 63°C, molti di loro erano più cotti sul lato quando ogni test è terminato. Anche così, erano ben bruciacchiati all’esterno ed erano piuttosto gustosi.